Abito da sposa in stile sirena: un abito che lascia senza fiato.

Meravigliose sposine,
la scelta dell‘abito da sposa è uno dei momenti topici per quanto riguarda l’organizzazione del matrimonio e proprio per questo motivo va ponderata con attenzione: l’abito accompagnerà la sposa durante tutto il suo giorno più magico e lo rivedrà per sempre nelle foto nuziali.

Dunque, non basta che sia un abito bellissimo: deve necessariamente essere comodo e ben cucito, cosicché la sposa ci si senta a suo agio e deve metterne in luce i punti forti del fisico, andando invece a mascherare gli aspetti di cui si senta meno sicura.
Va necessariamente sottolineato che non basta che un abito piaccia alla sposa: infatti ciò che sulla carta sembra perfetto e incontra alla perfezione i suoi gusti, magari poi, una volta indossato, non si rivelerà adatto al fisico in questione.

L'abito da sposa a sirena

Dunque si è detto come sia fondamentale la prova dei diversi modelli di abiti da sposa, anche perché la maggior parte delle donne si è già fatta un’idea dell’abito preferito, idea che però può venire completamente stravolta quando esso venga indossato.
L’abito da sposa a sirena rientra a tutti gli effetti tra i favoriti e i più popolari: si tratta di un modello estremamente femminile e sensuale, aderente il giusto e spesso rifinito con particolari di gran pregio, altrimenti semplice e lineare.
Ma, pur incontrando i gusti di molte spose, non è adatto ad ogni fisico: è perfetto per chi abbia una struttura equilibrata o a clessidra e in generale per le donne alte e slanciate. Però si può dire che il vero segreto per indossare un abito come questo sia la giusta proporzione tra larghezza delle spalle e dei fianchi.

Piccoli segreti di stile

L’abito a sirena può adattarsi alla sposa, seguendo dei piccoli accorgimenti sartoriali.
Parliamo ad esempio della taglia del seno: chi ha il seno piccolo, può optare per la scollatura a cuore, ideale per valorizzarlo, mentre per chi ha un décolleté più importante sono perfetti lo scollo a V e quello all’americana, in quanto donano il giusto sostegno.
Per quanto riguarda i fianchi, se sono proporzionati, allora va bene un abito aderente, mentre se sono molto stretti oppure rotondi, si può scegliere un modello leggermente svasato.
Anche una sposa non troppo alta di statura può puntare sul modello a sirena, magari però con uno spacco laterale discreto, ma in grado di donare slancio all’intera figura.

I tessuti

interamente in pizzo oppure presentare solo dei dettagli preziosi ad evidenziare, ad esempio, la scollatura o il corpetto; ma può anche essere realizzato in materiali più scivolati, tipo la seta, in grado di accarezzare il corpo senza stringere.
Non mancano anche materiali come l’organza e il tulle, ideali per creare sensuali giochi di vedo-non-vedo e per dare leggerezza a tutto l’insieme.

Insomma, si potrebbe parlare per ore di questo meraviglioso modello di abito da sposa, ma il consiglio migliore è sempre quello di venire in atelier a provarlo, visionando dal vivo tutte le opportunità disponibili per ogni donna.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo e continua a seguire i miei consigli QUI.

 

No Comments

Post A Comment