il sogno di maria perrino

“… davanti come la casa bianca di Washington,

all’ interno le scale come l’Hotel Ritz di Parigi,

il giardino lo voglio come un quadrifoglio

con una fontana al centro

e così è stato …!”.

Queste sono state le parole di Maria Perrino quando ha pensato di realizzare il suo sogno.

.E se lo è creato letteralmente! Lo ha pensato, ideato e disegnato.

Si sa, gli artisti si lasciano guidare da una propria musa come simbolo ideale d’arte suprema ma Maria non ha avuto nessuna musa se non lei stessa.

È il suo cuore a guidarla e lei lo lascia fare perché quando le emozioni sono vere e potenti è impossibile frenarle!

Solo lei sa quanto possa battere forte il suo cuore e quanto possano brillare i suoi occhi alla sola vista di un abito da sposa.

Come ci si accorge di avere una passione? Quando si realizza nella propria testa che un qualcosa ci entusiasma particolarmente.

E Maria lo ha intuito quando seduta nel pullman che la riportava a casa da scuola, non vedeva l’ora di passare davanti a quel negozio di abiti da sposa per poter sognare ancora un po’. Quel pullman l’ha portata fino a qui .…

Fin da subito la sua idea era quella di “creare bellezza” , di poter rendere bello tutto ciò che le circondava ma Maria ha avuto l’umiltà di mettersi in gioco prima in un piccolo spazio per poter vedere se quel sogno fosse davvero suo!

La sua passione e il suo talento le hanno dato ragione, infatti con il passare degli anni Maria ha compreso che quel negozio che aveva a Villanova non riusciva più a contenere il suo sogno. Il negozio era troppo piccolo e il suo sogno era troppo grande.

Così Maria ha avuto il coraggio di confidare a suo marito il progetto che aveva in mente.

Suo marito ha accolto le sue parole come ogni cavaliere fa con la sua dama.

E si è adoperato in fretta per cercare una degna dimora dove poter custodire il segreto che le aveva sussurrato sua moglie:

“… davanti come la casa bianca di Washington,

all’interno le scale come l’Hotel Ritz di Parigi,

il giardino lo voglio come un quadrifoglio

con una fontana al centro ….

e così è stato !

”Ora a Maria le batte forte il cuore e gli si illuminano gli occhi quando passa attraverso quel negozio che le ha permesso di iniziare il suo sogno!

No Comments

Post A Comment